Attirare clienti in pizzeria? Inizia dalla qualità e l'innovazione

By Redazione Ristoranti.it on Sep 7, 2017 10:51:00 AM

Hai aperto da un po’ la tua attività ma stai facendo fatica ad attirare clienti in pizzeria? Non crucciarti: forse il problema è legato all’offerta propostaSpesso crediamo di fare ogni cosa al massimo delle nostre capacità ma non è sempre così: può capitare di non considerare degli aspetti fondamentali e di aver bisogno di una mini guida in cui vi siano spunti su cui riflettere per attuare cambiamenti necessari, che si riveleranno positivi

Siamo qui per questo: attirare clienti in pizzeria non solo è per te possibile ma anche indispensabile se non vuoi ridurre la tua attività a un semplice hobby o, peggio ancora, se non vuoi che fallisca. Quindi, sia che la tua pizzeria si trovi all’interno di un piccolo paese, sia che si trovi in una grande città, continua a leggere per imparare come distinguerti e così tenere il passo con la concorrenza. Prima di applicare qualsiasi consiglio, ricordati però di non perdere di vista il tuo obiettivo, ossia acquisire nuovi clienti e proporre loro un’offerta variegata, attuale, unica e di qualità.

Non dimenticare che oggi il cliente non è semplicemente alla ricerca di un prodotto buono da gustare, ma anche di un’esperienza unica da vivere all’interno di un luogo conviviale e familiareAnche per quanto riguarda le consegne a domicilio, attenzione: la concorrenza è agguerrita e si ingegna costantemente per trovare soluzioni rapide, che rendano soddisfatto il clienteTu perché dovresti essere da meno?

 come attirare clienti in pizzeria

 

5 mosse per attirare clienti in pizzeria grazie alla qualità e la creatività

 

Come far sentire un cliente speciale

 

Fondamentale è far sentire ogni cliente speciale e non parte di un gruppo. Ogni prodotto o servizio deve, per questo, essere pensato con la massima attenzione e tenendo ben presente il target di riferimento. Se lavori molto con gli uffici, per esempio, il tuo cavallo di battaglia dovrebbe essere il take-away insieme al domicilioE quando diciamo cavallo di battaglia, intendiamo un servizio ineccepibile, rapido, funzionale per te e per il cliente. Il margine di errore deve ridursi drasticamente e tu dovrai lavorare per essere sempre più performante, in modo da non perdere la clientela fidelizzata e acquisirne di nuova. 

Per far sentire il cliente unico, puoi rovesciare situazioni potenzialmente scomode in ottime occasioni per prosperare e distinguerti. Ti facciamo un esempio: lavori tanto con il take-away e spesso i clienti devono aspettare un po’ prima che i loro ordini vengano evasi? Bene, non entrare in ansia ma ingegnati: perché non offri loro una piccola degustazione d’attesa? Nulla di particolare: della pizza bianca o un po’ di focaccia che non solo farà passare il tempo più velocemente, ma darà loro modo di provare un prodotto nuovo e che probabilmente non avrebbero altrimenti ordinato.

 

rinnovare la tua pizzeria in sole 5 mosse, la guida 

Puntare sull’artigianalità

 

Puntare sull’artigianalità significa conquistare quella fetta di mercato che non ama i prodotti seriali, che è attenta alla qualità degli ingredienti e che vuole ritrovare autenticità nelle scelte che fa. Attirare questi clienti in una pizzeria è abbastanza facile, a meno che non si gestisca un locale appartenente a una grande catena.

Tuttavia, puntare sull’artigianalità del prodotto, implica coerenza: tutta l’offerta e non solo parte di essa deve essere artigianale. Per esempio servire delle birre artigianali, dolci e amari fatti in casa può essere un ottimo modo per portare genuinità sulle tavole dei clienti dall’inizio alla fine del pasto.

 

Sconti, eventi e convenzioni

 

Scontare continuamente i propri prodotti non è una buona idea per attrarre clienti in pizzeria: le persone, quando vengono bombardate da messaggi pubblicitari o da offerte continue, diffidano della qualità. Pare sia proprio così: i clienti per essere sicuri di acquistare prodotti validi, vogliono pagarli. Quindi, occhio agli sconti: limitarli e pensarli in maniera strategica è la chiave giusta.

Oltre alla classica tessera punti, con cui i clienti possono ottenere degli omaggi, si può per esempio pensare a delle convenzioni con le attività della zona. Oppure, in occasione di eventi speciali, si possono applicare scontistiche particolari. In questo modo la clientela capirà che le offerte sono un’eccezione e, nel caso in cui ci fossero, vorrà davvero approfittarne senza diffidare della qualità del prodotto.

Rendersi unici sempre (anche quando si fanno gli sconti) è importantissimo: la concorrenza va tenuta d’occhio ma bisogna lavorare soprattutto sulla propria identità.

Quindi, perché non trasformare i classici - e ormai superati - eventi in grandi party? Ricordi il classico pizzaday, ossia il giorno in cui le pizzerie per attirare nuovi clienti scontavano le pizze? Bene, perché non proporre la variante del degustaday? Ossia un giorno in cui lo chef propone due nuove pizze fuori menù a prezzo scontato? Può essere un’idea brillante per attirare clienti in pizzeria e, nel contempo, per fare delle indagini di mercato: le nuove pizze piacciono davvero? Ha senso inserirle in maniera definitiva nel menù? Se non si sperimenta, non si sa.

 

come attirare clienti in pizzeria con qualità

 

Non dimenticare i più piccoli: anch’essi fondamentali per il business


Non vorrai essere una di quelle pizzerie in cui i bambini possono entrare ma “sarebbe meglio se non entrassero”? Se vuoi attirare clienti in pizzeria, non puoi essere troppo selettivo, a meno che tu non abbia un’idea molto precisa di business in cui il target infantile non è contemplato. Però nel caso in cui tu volessi offrire le tue pizze anche alle famiglie con bimbi, dovresti pensare a qualcosa che faccia gola anche a loro.

Qualcosa di semplice, di digeribile ma di appetibile: pizze con delle forme particolari, che magari ricordino i personaggi dei cartoni animati, possono essere molto apprezzate anche dai genitori, che in questo modo faranno meno fatica per far mangiare i più piccoli.


La semplicità, spesso è la chiave del successo

 

Sia per i bambini, sia per gli adulti è meglio adottare il più possibile semplicità: nel menù è bene che ci siano dei prodotti particolari ma, in generale, le pizze devono essere genuine, qualitativamente ineccepibili e soprattutto facili da digerire: la pizza è amata da tutti ma, se mangiata di sera, può risultare a tratti indigesta per via dei lieviti contenuti nella massa.

Rendere il prodotto ancora più pesante, può non essere un’idea brillante: creare delle pizze con pochi ingredienti, in equilibrio tra di loro è sicuramente la scelta migliore. Le varianti o le aggiunte possono essere richieste direttamente dai clienti ma confonderli non è mai consigliabile.

Puntare sull’originalità significa anche mantenere una linea coerente, che veda la qualità delle materie prime e la semplicità dei prodotti al primo posto. Tradizione e innovazione devono sposarsi felicemente o almeno così accade in quelle pizzerie che costantemente attirano clienti. Tu vuoi essere da meno? Non crediamo proprio.

 

 

la guida gratuita per rinnovare la tua pizzeria