Conosci i tuoi clienti e pubblicizza la tua pizzeria: inizia da qua...

By Redazione Ristoranti.it on Sep 21, 2017 3:18:54 PM

 

Di cosa parliamo quando nominiamo il target? In molti ti avranno detto: «Studia il tuo cliente e, per conquistarlo, pubblicizza la tua pizzeria nel modo giusto». Ma cosa significa? Te lo spieghiamo noi: step by step ti aiuteremo a capire che cos’è un target, perché parlare alle persone giuste è importante ma, soprattutto, in che modo si conquistano clienti realmente interessati alla tua offerta e in grado di apprezzarla pienamente.

Tutto chiaro? Allora cominciamo!

 pubblicizza la tua pizzeria iniziando dai tuoi clienti

 

Che cos’è un target e perché ha senso centrarlo per pubblicizzare la tua pizzeria

 

Se vuoi vedere la tua pizzeria crescere, devi necessariamente lavorare anche sulla sua visibilità: servire un buon prodotto è sicuramente importante ma dare risonanza alla propria immagine lo è altrettanto. Prova a rifletterci: puoi fare le pizze più buone del mondo e servirti del migliore staff in circolazione, ma se non ti conosce nessuno a cosa serve?

Sfruttare le tue potenzialità, tuttavia, significa far circolare il più possibile il nome della tua pizzeria tra le persone giuste: potenziali clienti realmente interessati alla tua offerta e in grado di apprezzarla veramente. Questo è il target: il cliente ideale della tua attività.
Un prototipo con caratteristiche specifiche che:

  • Ben possa sposare le tue proposte.
    Se per esempio cucini solo pizze senza glutine, il tuo target dovrà essere costituito unicamente da celiaci che possano venire nella tua pizzeria con la sicurezza di mangiare qualcosa in linea con le loro esigenze;
  • Si possa trovare a proprio agio all’interno del tuo locale.
    Hai una pizzeria con un ampio cortile? Rendilo adatto ai più piccoli: in questo modo le famiglie o i gruppi di amici con bimbi al seguito, sapranno che venire a mangiare da te non significherà solo gustare una buona pizza, ma soprattutto passare una bella serata senza stress. Rendere il tuo locale giusto per i bambini e pubblicizzarlo tra le mamme della tua zona, ti aiuterà a farlo diventare un punto di riferimento che molte famiglie sceglieranno con la certezza di non rimanere deluse; 
  • Possa condividere la tua “filosofia”.
    Se, per esempio, sei un amante della tradizione e proponi pizze fatte esclusivamente con prodotti locali, probabilmente, centrando il target giusto, attirerai clienti in cerca di pizze genuine, squisitamente italiane e tradizionali.

New Call-to-action 

 

Al contrario se sei un pizzaiolo a cui piace sperimentare, farai entrare nella tua pizzeria amanti della cucina italiana rivisitata e cercatori di impasti o condimenti particolari.

Rivolgersi alle persone giuste, come avrai capito, è una mossa che decreta in parte il successo della tua attività: pubblicizza la tua pizzeria a chi è in grado di apprezzarla e sarai già a metà dell’opera. Ma, attenzione, scegli sempre di adottare metodi unici e personali: copiare o guardare cosa fa la concorrenza non è un buon modo per distinguersi.

Pensa a qualcosa di fortemente rappresentativo, che faccia subito pensare a te e, solo dopo, pubblicizzalo: fai leva sui tuoi punti di forza e mostrali al pubblico, senza dimenticare di studiare i tuoi punti di debolezza e lavorare ogni giorno per migliorarli. Naturalmente pubblicizza la tua pizzeria solo mostrando ciò che meglio sai fare ma cercando sempre di essere onesto: i clienti devono potersi fidare di te e, per farlo, devono capire che tra ciò che pubblicizzi e ciò che sei c’è una forte coerenza.

 

pubblicizza la tua pizzeria

 

Promozioni per pizzeria mirate: uno sforzo che ti ripaga

 

Una volta compresa l’importanza del target, sarà bene per te sempre tenerlo presente in fase di promozione della tua pizzeria: nel momento in cui deciderai di pubblicizzare la tua attività, dovrai pensare in maniera strategica a chi parlare, a cosa dire e a quando farlo.

Un approccio strategico e una buona pianificazione delle promozioni ti serviranno per non navigare a vista e rischiare di attirare clienti poco interessati alla tua offerta. Particolare attenzione, andrà prestata agli sconti: promuovere la tua pizzeria non significa necessariamente bombardare i clienti di offerte. Le offerte vanno centellinate e riservate a occasioni speciali per due motivi: 

  • Per far comprendere ai clienti che si tratta di casi eccezionali (feste, anniversari, compleanni) e che, proprio per questo, vanno presi al volo quando vengono promossi. Se bombarderai costantemente il tuo cliente di sconti, essi perderanno il loro fascino e non saranno più così interessanti come dovrebbero.
  • Per non attirare “cacciatori di offerte”, ossia persone poco interessate al prodotto ma pronte a fare carte false per lo sconto.
    Questi clienti, particolarmente inaffidabili, non possono, in realtà, essere fidelizzati. Sono una sorta di avventori su cui un’attività non può basarsi: prendono lo sconto, consumano e vanno via per non tornare mai più.

 

Trasformare i clienti fidelizzati della tua pizzeria in promotori: come si fa?

 

Trasformare i tuoi più fedeli clienti in promotori non solo è possibile, ma anche auspicabile. Per innescare un passaparola positivo, per prima cosa devi capire cosa pensa di te la tua clientela: consiglierebbe la tua pizzeria, se sì, quanto da 1 a 10?

Chiedilo a loro, facendo compilare un questionario breve e chiaro che serva ai clienti per sentirsi considerati e a te per capire in che direzione stai andando. Hai ottenuto risultati da 0 a 6? I clienti non sono molto contenti. Nel caso di numeri tra il 7 e l’8 devi ancora lavorarci e da 9 a 10, hai di fronte potenziali promotori o, certamente, persone che da te ritorneranno.

Raccogli i dati: sono questi, insieme al target, i punti di partenza per mettere in atto una strategia promozionale che funzioni. Pubblicizza la tua pizzeria in maniera intelligente: arriverai al cliente giusto, che ti aiuterà nella tua impresa.

Si può forse chiedere di più?

 

 

New Call-to-action