Qual è il social network migliore per pubblicizzare un ristorante?

By Redazione Ristoranti.it on Jul 16, 2018 5:19:00 PM

Hai deciso di lanciarti anche tu nel mondo dei social network per pubblicizzare un ristorante ma non sai proprio da dove iniziare?
Non preoccuparti, è normale. Nascono nuovi social ogni giorno, perdersi è comprensibile, ma noi siamo qui per questo. Troveremo insieme la strada giusta, capiremo qual è il canale migliore per iniziare il tuo viaggio attraverso i social network e, perché no, acquisire nuovi clienti nel tuo ristorante.

Ecco quali canali analizzeremo:

  • Facebook;
  • Instagram;
  • Twitter;
  • LinkedIn.

 

Pubblicizzare un ristorante 

 

Il canale più utilizzato dagli italiani

 

Partiamo dalla base: per far aumentare la popolarità del tuo locale la prima cosa che ti serve sapere è dove poter trovare il maggior numero di potenziali clienti
Quindi sicuramente ti starai domandando: qual è il social network più utilizzato in ItaliaCome facilmente immaginerai è Facebook. La piattaforma creata da Mark Zuckerberg viene utilizzata dal 60% degli italiani, questo vuol dire che la maggior parte dei tuoi potenziali clienti si troverà lì.
L’altra domanda che devi porti è: su quale dei vari canali social puoi trovare il target a cui punta il tuo ristorante? Hai un pub e ti vorresti focalizzare su un pubblico più giovane? Hai un ristorante vegano e quindi i tuoi clienti appartengono a una nicchia ben precisa? Il tuo locale fa sushi di alta qualità e quindi i tuoi potenziali clienti devono essere appassionati di pesce crudo?

A questo punto nella tua mente starà iniziando a delinearsi una mappa del target a cui vuoi fare riferimento e, perché no, anche su quale possibile canale social poter trovare il tuo bacino di clienti.
Ma adesso entriamo insieme nel dettaglio.

pagina facebook ristorante

 

Perché promuovere un ristorante su Facebook?

 

Nato nel 2004, il social di Mark Zuckerberg ha iniziato a prendere piede in Italia nel 2007, diventando uno degli elementi indispensabili per la comunicazione di tutti i giorni. Sappiamo che il 60% degli italiani possiede un profilo attivo su questo canale, e ciò rappresenta senza ombra di dubbio uno degli elementi più interessanti per la tua attività di ristorazione.

È un canale di semplice utilizzo, non ha difficili caratteristiche tecniche ma, al contrario, possiede un potenziale enorme per chiunque voglia far crescere la propria attività non spendendo cifre da capogiro. Su Facebook, infatti, è possibile arrivare a un ampissimo numero di persone con un investimento alla portata di tutti.

È l’evoluzione dell’antico passaparola ed è uno di quegli strumenti assolutamente indispensabili se vuoi far crescere il tuo ristorante. Inoltre, dettaglio da non sottovalutare, ti permette di raggiungere un pubblico mirato che possegga le caratteristiche più indicate per la tua attività. Insomma perché dovresti rinunciare a uno strumento tanto potente fondamentale per pubblicizzare un ristorante?

 

 Social ristoranti: Instagram fa al caso tuo!

 

Il social network per eccellenza dedicato alle foto è nato nel 2010 e solo due anni dopo è stato acquisito dalla società proprietaria di Facebook per il suo enorme potenziale. Possiede un bacino di utenti in rapida crescita ed è sicuramente uno dei canali social maggiormente utilizzato dai giovani. La sua potenza, come detto all’inizio, è data dall’immagine, che come sappiamo riesce a colpire le emozioni del pubblico in maniera molto più coinvolgente rispetto a qualsiasi altro mezzo di comunicazione.

Ma c’è di più. 
Grazie all’utilizzo degli hashtag giusti potrai anche raggiungere utenti nuovi e comparire nelle ricerche che ritieni più opportune per la tua attività. Non ti sembra un ottimo metodo per raggiungere più persone possibili e coinvolgere i clienti che ritieni indicati per il tuo ristorante?

 

Social ristoranti 

 

Che fine ha fatto Twitter?

 

È stato per anni uno dei social più utilizzati, ma negli ultimi tempi ha subito una forte perdita di utenti (il 2% rispetto allo scorso anno). Il tratto che più caratterizzava questo social era costituito dai 140 caratteri messi a disposizione degli utenti per scrivere i propri post, caratteri che oggi la società ha scelto di raddoppiare. Twitter si distingue per il flusso di notizie e cinguettii (tweet) che vengono costantemente scritti: anche qui (in realtà Twitter ne è il padre) vengono utilizzati gli hashtag che servono proprio per incanalare i post in un determinato flusso di discussione.

Twitter, però, per deve essere utilizzato al meglio richiede un aggiornamento costante. Per riuscire a creare un profilo attivo e seguito non basta postare qualche tweet a settimana, ma è necessario creare un numero di contenuti alto e sempre interessante.
Chiaramente stiamo parlando di un impegno notevole: pensi sia questo ciò che serve per pubblicizzare un ristorante?

 

Che cos'è LinkedIn?

 

LinkedIn è il social network dedicato al mondo del lavoro. In crescita negli ultimi anni rappresenta la piattaforma per eccellenza in cui poter trovare curricula interessanti e dettagliati. L’interazione non è di certo il suo punto forte, anche se ultimamente sono state implementate interessanti funzionalità. Viene perlopiù sfruttato da chi cerca lavoro o, al contrario, dalle aziende che ricercano una figura specifica: possiamo dire che è un social network rivolto più al mondo del lavoro che all’uso comune. 
Probabilmente non è quindi il luogo giusto per far crescere la base dei tuoi clienti.

Sei riuscito a farti un quadro del canale che potrebbe essere più indicato per il tuo ristorante? Siamo certi che la nostra analisi ti abbia aiutato a capire qual è la strada giusta da seguire, quindi adesso crea i profili che pensi siano più indicati per la tua attività di ristorazione, rimboccati le maniche e lanciati anche tu nel mondo dei social network!

 

pagina facebook ristorazione